Archivi tag: Ghigo di Prali

Alpi, vedere la natura selvaggia nel cuore d’Europa. Val Germanasca

Ghigo106bisProseguiamo con un’altra destinazione affascinante la nostra ‘rassegna estiva’ dedicata alle Alpi, alla straordinaria natura selvaggia – un vero e proprio patrimonio dell’umanità – che attrae turisti a appassionati di wildlife da tutto il mondo. Già, perchè a noi che viviamo in un Paese racchiuso tra Alpi e mar Mediterraneo sembrano scontati, l’uno e l’altro. Così come monumenti e arte ultramillenaria. Invece non è scontato per nulla. Le Alpi, che abbiamo scelto come simbolo per una bella passeggiata estiva, sono un sogno, una meta da inseguire anche per una vita. In questa gallery vi presentiamo la Val Germanasca, 60 chilometri da Torino, un luogo ricco di storia (quella dura e splendida dei valdesi, quella delle miniere che da secoli garantiscono lavoro nella zona) e di natura davvero selvaggia. Ci si arriva lasciando a Villar Perosa la strada che conduce Sestriere, in Val Chisone: svolta a sinistra, qualche chilometro e ci si infila in un canyon, una stretta gola che porta fino a Prali (splendida la visita alle miniere di talco) e Ghigo di Prali. I percorsi – sempre ben curati e ben segnalati, spesso ‘facili’ anche se con dislivelli importanti – e le opportunità per esplorare la zona sono moltissime, sempre soddisfacenti e ricche di colori, vita, silenzio, serenità, gioia. Panorami fantastici e una quantità di fiori (qui la gallery) strabiliante. Non mancano, inoltre resti di caserme, postazioni di controllo (il confine con la Francia è a pochi passi), rifugi come lo splendido ‘Severino Bessone’ al Lago Verde. Non resta che programmare una visita, estate o inverno che sia!

Ghigo100