Archivi tag: Usa

Alla scoperta di Yellowstone, un viaggio nel primo Parco nazionale del mondo

Yellowstone è il più antico Parco nazionale del mondo, fondato nel 1872, e dal 1978 è parte del Patrimonio mondiale dell’umanità Unesco. Si trova nello sperduto west americano, nordovest del Wyoming (sconfinando in piccola parte in Montana e Idaho), occupando una bella fetta delle Montagne Rocciose. Si tratta di uno straordinario ecosistema intatto (uno dei pochi della zona temperata della terra), ricco di geyser(408), sorgenti calde e altre zone geotermiche. In alcuni casi i geyser offrono spettacoli incredibili, come l’Old Faithful che è così puntuale nelle sue ‘esplosioni’ da permettere di pubblicare una tabella più affidabile dell’orario dei treni. Sotto il Parco di Yellowstone ‘cova’ quello che viene definito un ‘supervulcano’ di classe 1, il massimo della potenza Continua la lettura di Alla scoperta di Yellowstone, un viaggio nel primo Parco nazionale del mondo

Yellowstone: a tu per tu con il coyote, il vagabondo del west

Tra le molte creature selvagge che è possibile incontrare e ammirare nel loro habitat naturale negli enormi spazi e negli immensi Parchi del Nord America (questo l’ho incrociato percorrendo una strada interna al Parco di Yellowstone) il coyote ha un fascino particolare: vagabondo, un po’ bohemienne, con un vasto repertorio di ‘voci’ dagli ululati al normale abbaiare. E’ un ‘parente’ stretto del lupo, questo lo si intuisce al primo sguardo anche se di dimensioni più ridotte (fino a un metro e mezzo di lunghezza e poco meno di 20 chili di peso) e come lui vive cacciando, normalmente in coppia o in piccoli branchi, in alcuni casi anche singolarmente. Il pelo, anzi la pelliccia è grigia con sfumatore fino al marrone rossiccio: questo, come le dimensioni, dipendono anche dalla zona in cui vive. La diffusione riguarda l’America settentrionale e centrale. I coyote che vivono nelle zone Continua la lettura di Yellowstone: a tu per tu con il coyote, il vagabondo del west

Grand Canyon, la storia di Hannah e il fascino maestoso dell’immensità

“Gli Stati Uniti hanno evitato il ‘fallimento’”. Nel 2013 la notizia era in cima a siti e tg del mondo. Tra l’altro, la notizia fece felici in particolare i naturalisti e coloro che amano la straordinaria varietà e ricchezza che la natura offre nel territorio definito dai confini americani. Sì, perchè tra le conseguenze del blocco automatico delle spese, c’era anche questa: la chiusura di parchi e luoghi turisticamente rilevanti (ad esempio la Statua della Libertà). L’importanza di questi luoghi per l’America è testimoniata dalla scelta effettuata dai governi locali nell’emergenza: tenerli aperti a proprie spese. Il tema è particolarmente interessante per noi italiani: alle prese con problemi di spesa pubblica, i Parchi, le aree protette e tutto quanto ha a che fare con la natura rischia quotidianamente tagli e problemi. Partiamo da questo per parlare del Grand Canyon, un monumento del mondo, non solo un patrimonio americano. Anch’esso venne ‘salvato’ dalla chiusura: 446 chilometri tra il Continua la lettura di Grand Canyon, la storia di Hannah e il fascino maestoso dell’immensità